Natura

Storia

Cultura

Luoghi di Culto

Economia

Cucina

Sport

Itinerari e percorsi

Aree turistiche

Cammini di Fede

Enti territoriali

Marano Equo

Famoso per le sue acque, disposto sulla sommità meridionale di una collina a 488 metri sul livello del mare, si trova Marano Equo. Il paese, che rientra nel territorio della provincia di Roma, è racchiuso ad ovest dalla dorsale dei Monti Ruffi, ad est si affaccia sulla Valle dell’Aniene, mentre di fronte si estende il boscoso versante occidentale dei Monti Simbruini.

Fin dai tempi dell’antica Roma le acque che sgorgano in grande quantità e con diversa qualità ai piedi della collina di Marano Equo hanno costituito un fenomeno di grande importanza. Nel 1848, lo storico Livio Mariani scriveva che “nel territorio scorrono le quattro famose acque che erano condotte a Roma, nei tempi delle sua grandezza, l’Acqua Augustea, l’Acqua Marcia, la Claudia, il fonte Albudino e fonte Ercolano”.

Lo sguardo sul ponentino romano che il visitatore può godere non ha eguali: la Valle dell’Aniene appare in tutta la sua bellezza. I suoi sentieri sono ideali per lunghe passeggiate immersi nel verde e nella natura.

Aggirandosi per i vicoletti del borgo storico, che risale al 864, il turista incontra diverse vedute di una valle incantevole e edifici di interesse artistico come la Chiesa di Santa Maria della Pietà e quella dedicata al Patrono San Biagio che viene festeggiato il 3 febbraio, ritenuto protettore della gola che viene “unta” con olio benedetto durante la solenne funzione religiosa. Caratteristica dell’evento sono anche le speciali ciambelle all’anice che vengono offerte insieme al vino ai partecipanti.

Il Santuario della Madonna della Quercia, che rappresenta un grande riferimento spirituale del popolo maranese, incastonato ai piedi dei Monti Ruffi, non può mancare nella visita.

 

I nostri Attrattori Turistici


Luoghi di Culto

Nei dintorni


Footer da definire
Obiettivi del progetto